UMANITÀ NUOVA

News

LoppianoLab2017 ok

 

 

Ai nastri di partenza l'ottava edizione di LoppianoLab, il laboratorio di idee e fraternità dal 30 Settembre al 1° Ottobre!

 

 

«Tutte le volte che le persone, i popoli e persino la Chiesa hanno pensato di salvare il mondo crescendo nei numeri, hanno prodotto strutture di potere, dimenticando i poveri». Così Papa Francesco ai partecipanti all’incontro dell’Economia di Comunione in Vaticano lo scorso 4 Febbraio.

È possibile davvero attraversare oggi le contraddizioni e le ferite del nostro tempo con la radicalità indicata da Francesco? Cosa significa resistere alla “globalizzazione dell’indifferenza”? L’edizione 2017 di LoppianoLab vuole essere uno spazio dove affrontare apertamente queste domande nella consapevolezza degli errori e delle incertezze affrontate da chiunque cerca di costruire percorsi di fraternità dentro la società italiana. 

Quanto espresso dal Papa il 4 febbraio 2017 agli aderenti al progetto di Economia di Comunione, è un messaggio rivolto a tutti perché cambia completamente la prospettiva di analisi e di azione.

«Ci ha detto che non è più sufficiente imitare il samaritano del Vangelo» afferma Eva Gullo, presidente del Gruppo editoriale Città Nuova, promotore di LoppianoLab assieme al Gruppo editoriale Città Nuova, all’Istituto Universitario Sophia e al Centro internazionale Loppiano.

Cosa è necessario allora? Bisogna puntare, secondo Francesco, a cambiare le regole del gioco del sistema economico-sociale, agendo «soprattutto prima che l'uomo si imbatta nei briganti», combattendo le strutture inique «che producono briganti e vittime».

«Al centro di LoppianoLab 2017 ci saranno, quindi - precisa Andrea Goller (Focolari - Italia), – le sfide quotidiane di noi cittadini e del nostro Paese: esclusione, migrazione, corruzione, mancata presenza dello Stato accanto alle nuove virtù civili e alla rinascita del senso di appartenenza comunitaria e di accoglienza. Insomma tutti quei segnali di novità, le strategie, le organizzazioni e le idee che prendono vita e si sviluppano da quella rete di relazioni e azioni già in atto in Italia, dove tutti possono essere attori del cambiamento».

pdf Il Programma di LoppianoLab2017 (1010 KB)

 © Photo Copyright SIF LOPPIANO, Creative Commons License

Presets
Main Style
Patterns
Accent Color
Apply

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.