UMANITÀ NUOVA

Salute e ambiente

 

Infermieri, medici e pazientiDal 24 al 26 Novembre si è tenuta in Vaticano la XXVI conferenza internazionale organizzata dal Pontificio Consiglio per gli Operatori Sanitari, sul tema: “La pastorale sanitaria a servizio della vita alla luce del Magistero del Beato Giovanni Paolo II”.

L’evento è stato realizzato  per fare in modo che “l’insegnamento del Beato Giovanni Paolo II sul Vangelo della Vita e la sua traduzione nell’opera pastorale della Chiesa, richiamino gli operatori pastorali e sanitari e tutti gli uomini di buona volontà all’amore ed al servizio alla vita, soprattutto se debole e sofferente”.

L’intenso programma ha previsto relazioni, testimonianze ed esperienze di carattere teologico-pastorale ispirate all’insegnamento di Giovanni Paolo II riguardanti il valore cristiano della sofferenza e il Vangelo della vita, trattate in un’ottica interdisciplinare.

Padre Augusto Chendi, M.I., Sotto-Segretario del Pontificio Consiglio, ha illustrato il contributo del Dicastero alla formazione di coloro che operano nel mondo della salute, con la Carta degli Operatori Sanitari “che intende proporre una sintesi organica della dottrina della Chiesa su quanto attiene all’affermazione del valore primario e fondamentale della vita di ogni essere umano, nell’arco del suo dispiegarsi, e cioè dal concepimento fino al suo termine naturale”.

Redatta nel 1994, la Carta è in fase di aggiornamento relativamente ai pronunciamenti del magistero di Giovanni Paolo II e Benedetto XVI, su alcune questioni etiche collegate ai progressi della scienza medica e biologica. La redazione rinnovata della Carta è in fase avanzata e sarà disponibile prossimamente nelle principali lingue.

Sabato 26 Novembre l’intervento di Benedetto XVI che così ha incoraggiato i partecipanti: «Il servizio di accompagnamento, di vicinanza e di cura ai fratelli ammalati, soli, provati spesso da ferite non solo fisiche, ma anche spirituali e morali, vi pone in una posizione privilegiata per testimoniare l’azione salvifica di Dio, il suo amore per l’uomo e per il mondo, che abbraccia anche le situazioni più dolorose e terribili».

© Photo Copyright emmav674, Creative Commons License
Presets
Main Style
Patterns
Accent Color
Apply

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.